My Peddy


La simpatica mascotte protagonista del gioco
pensato per i bambini, da cui prende il nome l’app stessa.


ASSIOMA
MY PEDDY

Gli scopi principali di questo gioco sono due:

  • Responsabilizzare il bambino, poiché deve prendersi cura del proprio orsacchiotto;
  • Rendere l’assunzione del medicinale un momento positivo e divertente, anziché un atto da aspettare con preoccupazione.

Per questo il gioco è stato realizzato come una sorta di tamagotchi. MyPeddy manifesta i propri desideri, che il bambino deve soddisfare spostandosi nelle varie stanze a disposizione.


MyPeddy deve essere nutrito, lavato, coccolato, vuole giocare,
e il bambino riceve in cambio espressioni felici e gioiose da parte dell’orsacchiotto.

Grazie alla connessione con le altre componenti di Assioma, il medico può impostare gli orari in cui il bambino deve assumere i medicinali.

In corrispondenza di quegli orari, arriva una notifica all’app dei genitori con il reminder della somministrazione, e MyPeddy manifesta il bisogno di assumere la pillola.

Fino a quando il bambino non darà la pillola alla mascotte, questa continuerà a scuotere la testa in segno negativo, rifiutandosi di fare qualsiasi altra cosa.

Appena la medicina verrà data, al bambino compare una schermata in cui dovrà indicare il proprio stato d’animo tra felice, triste o arrabbiato. Questo dato viene immediatamente comunicato e registrato sulla versione desktop del progetto, consultabile dai medici.

Il genitore può sfruttare l’avviso dell’applicazione per somministrare la medicina al bambino mentre lui la dà a MyPeddy.

In questo modo diventa più semplice e l'assunzione della medicina viene vista dal bambino come un momento di gioco e non come qualcosa da aspettare con riluttanza e fastidio. Il genitore deve anche inviare al medico la conferma dell’assunzione della medicina da parte del bambino, rispondendo alla notifica.

Per evitare che il bambino passi troppo tempo al tablet, il gioco è disponibile solo negli orari di assunzione della pillola.